Un pasto caldo ai migranti ospitati nei campi di Bihac, Velika Kladusa e Vucjak. Cena solidale lunedì 4 novembre alle 19.30

Basta un euro per assicurare un pasto caldo ai migranti ospitati dai campi di Bihac, Velika Kladusa e Vucjak. In poche settimane il numero dei profughi accolti è salito da cinquecento a duemila. Nei prossimi giorni, dal 31 ottobre al 3 novembre, è previsto il settimo viaggio umanitario in Bosnia promosso dall’associazione Mamre. E lunedì 4 novembre alle 19.30 al ristorante “La Costiera” di Romagnano Sesia si svolgerà una cena mirata a raccogliere fondi a favore di questo progetto di solidarietà. I proventi della serata serviranno per acquistare generi alimentari. Costo 25 euro. Il menù: una pizza, un dolce e una bibita.

Intanto a casa “Piccolo Bartolomeo” (via Ignazio Fornara 35, frazione Santo Stefano), al collegio “Don Bosco” e alla Parrocchia di San Bartolomeo in Borgomanero prosegue la raccolta di scarpe invernali, scarponi e stivali; prodotti per l’igiene personale come dentifrici, spazzolini, sapone, shampoo, biancheria intima e calze; e contributi in denaro per acquistare in Italia tende e materiale sanitario e in Bosnia prodotti alimentari.

Info:

Mario 339.1321996
Giorgio 335.7408026
Mauro 338.2094872
Sergio 328.4677788

Questa voce è stata pubblicata in Comunicati stampa. Contrassegna il permalink.