Il grazie a don Giovanni

Don Giovanni Antoniazzi, sino a oggi parroco di Briga, da domani guiderà la comunità di Verbania Pallanza. Il grazie dell’associazione Mamre a don Giovanni anche per il suo fondamentale contributo nella realizzazione del progetto della casa di accoglienza per uomini senza dimora.

«Ama il prossimo tuo come te stesso», ci ha detto Gesù. Ed è proprio la fede in Gesù Cristo che si uò tradurre con la parola Amore, non l’amore astratto di cui spesso ci riempiamo la bocca, ma un amore che ci deve realmente accompagnare in ogni momento della nostra giornata.
Tu, caro don Giovanni, sei uomo di poche parole, ma dalla mano tesa verso chi incontri bisognoso lungo il tuo cammino. E così la mano con gesto profetico l’hai tesa a noi dell’associazione Mamre e a tutti gli uomini che la casa che abiti ha ospitato in questi anni.
Come ha detto don Tonino Bello: «La Chiesa del grembiule non totalizza indici altissimi di consenso […] ma solo se avremo servito, potremo parlare e saremo creduti»: e così nella tua Parrocchia hai saputo seminare la Parola di Dio con lo spirito di servizio e le persone hanno capito; e hai contribuito a rafforzare la fede in ognuno, la speranza in un cambiamento possibile e la carità concreta, tangibile, a favore dei più bisognosi.
Grazie di cuore caro don Giovanni, che il Signore Gesù ti benedica e ti protegga, ti doni forza e coraggio, gioia nel cuore perché tu possa sempre trasmettere ai fratelli l’Amore che Lui ci dona. Con la preghiera e tanto affetto ti accompagniamo in questo tuo cammino.
Grazie don Giovanni!

Associazione Mamre
Mario Metti,
Sergio Vercelli,
Mauro Clerici,
Piergiorgio Fornara,
Gianni Cerutti,
Bruno Poletti

Questa voce è stata pubblicata in Comunicati stampa. Contrassegna il permalink.