Scomparsa madre Canopi: messaggio di Metti alle religiose dell’abbazia dell’isola

Mario Metti, presidente di Mamre, ha appena inviato un messaggio di cordoglio alle religiose dell’abbazia “Mater Ecclesiae” dell’isola di San Giulio per la scomparsa della fondatrice Anna Maria Canopi che è sempre stata vicinissima alla casa di accoglienza per donne in difficoltà “Piccolo Bartolomeo” di Borgomanero. Eccolo di seguito.

Cara madre Maria Grazia e consorelle tutte,

in questo momento di umano dolore per la morte della cara madre Anna Maria Cànopi, ringraziamo insieme il Signore per il grande dono di avercela donata in vita e di saperla accanto a Lui a vegliare, a pregare e ad accompagnarci in questo nostro cammino.

Vi siamo vicini con la preghiera e con tanto affetto.

Giancarla e Mario Metti con le ospiti, le volontarie e le operatrici dell’associazione Mamre di Borgomanero.

«La morte è buona con noi se ci aiuta, senza forzarci la mano, a guardarci l’un l’altro.

Sono foglie i morti; noi siamo le foglie che si staccano a una a una dall’albero della vita, raccolte però con cura e con cura custodite». (Don Primo Mazzolari)

«Da domani mattina, venerdì 22 marzo, sarà possibile pregare davanti alla salma della nostra amata madre fondatrice Anna Maria, nella basilica di San Giulio». Così hanno appena comunicato le religiose dell’abbazia “Mater ecclesiae” dell’isola di San Giulio. Le esequie verranno celebrate lunedì 25 marzo, solennità dell’Annunciazione, sempre in basilica con inizio alle 11.

Questa voce è stata pubblicata in Comunicati stampa. Contrassegna il permalink.